Configurazioni di rete
Home Successiva

 

Su
TCP/IP

Pagina in costurzione

 
Attenzione!!! 

Ci sono in internet una infinità di pagine che mostrano come fare i cablaggi di rete, ma controllate bene che siano coerenti con le spiegazioni date, infatti capita spesso di trovare spiegazioni errate. 

Quanto segue invece è stato testato e messo in pratica, oltre che dal sottoscritto da tutti i tecnici seri che lavorano con le reti di computer.

 

Le reti di computer sono uno degli ambienti di lavoro informatico tra i più complicati, ma al tempo stesso, dato il loro quotidiano utilizzo (oggi anche nelle case dei privati) sempre più "normali.

Il fatto che lavorare in connessione di rete sia diventata una cosa normale e che le procedure di connessione e di configurazione siano state sempre più automatizzate, non ne semplifica però i concetti della struttura teorica. Infatti la comprensione dei protocolli di comunicazione e la interazione/intercomunicabilità tra diversi protocolli che quotidianamente utilizziamo ( TCP/IP, NetBeui, IPX/SPX ) rimangono privilegio di pochi.

 

 

A noi umili mortali, non rimane che cercare di utilizzare al meglio le procedure di configurazione automatizzate che ci vengono offerte dai vari sistemi operativi.

 
Cominciamo con le cose semplici:
le connessioni fisiche via cavo.

I cavi di rete hanno diversi tipi di configurazioni di connessione dei fili nei connettori. Nelle reti Ethernet ormai si usano solo cavi "twisted pair" categoria 5 con connettori RJ45 (a 8 contatti), detto cavo viene comunemente chiamato UTP (unshielded twisted pair) oppure STP (shielded twisted pair).

Come si vede nelle foto qui accanto, i connettori possono essere cablati in diversi modi, ed in questa sezione ci soffermeremo ad osservare i cablaggi bilanciati per reti da 100 Mbit.

Anche se la scheda di rete utilizza solo 4 fili invece che 8, i cavi standard in CAT 5 (che permette una frequenza di trasmissione di 100Mbit in full duplex) EIA568x hanno tutti i fili collegati.

 

 

Collegamento Computer HUB

Per il momento ciò che ci interessa di più sono i connettori che nel collegamento tra computer e HUB saranno identici da entrambe i lati, ovvero come nella fotografia qui accanto, mentre qui sotto (Foto 4-8) potete vedere la numerazione dei contatti di un connettore RJ45.

Il cablaggio presentato in questo caso è detto anche cavo diretto o cavo dritto, cioè che non presenta incrocio tra le coppie di trasmissione e ricezione (rispettivamente coppia 2 e coppia 3)


Per essere più chiari verificate nell'immagine qui a destra che mostra i contatti di una presa di rete Ethernet 10/100 di una scheda standard, la posizione delle coppie di trasmissione e ricezione e la numerazione standard dei contatti.

 

In base allo stesso schema anche le prese di rete da parete sono collegate nello stesso modo con la stessa numerazione delle schede di rete e rispettando gli stessi colori.

L'immagine mostra un connettore da parete collegato in base allo standard EIA568B

Questa immagine può essere ingrandita
 
Collegamento da Computer a Computer

Nel caso invece di un collegamento tra due computer invece che tra computer e HUB allora è necessario che la coppia 2 sia scambiata con la coppia 3 (per lo stesso principio dei collegamenti LapLink dei cavi seriali).

In questo caso parliamo di collegamento CROSS ovvero di cavo incrociato.

Ed ecco qui a fianco la posizione dei fili rispetto alla numerazione del connettore secondo lo standard EIA568A

Questo tipo di collegamento deve essere applicato solo su uno dei due connettori del cavo di collegamento tra i due computer altrimenti torneremmo nella condizione di un 568B con l'unica differenza di aver scambiato i colori. Pertanto l'altro connettore dovrà essere cablato secondo lo standard 568B visualizzato qui sopra

 

Riassumendo ecco un'altra immagine schematica dei due tipi di collegamenti.

 

Il risultato dovrebbe essere qualcosa del genere, tenendo conto che la cuffia di protezione può anche essere non utilizzata se il cavo non viene collegato e scollegato spesso. Infatti l'unico compito della cuffia in gomma è proteggere la linguetta di aggancio del cavo in modo che non venga strappata se il cavo viene lasciato libero.
 

Reti a configurazione stellare